III Incontro di Filologia Digitale (Verona, March 3-5)

February 25th, 2010 by Gabriel Bodard

Posted for Roberto Rosselli del Turco:

III Incontro di Filologia Digitale – Verona 3-5 marzo 2010
Sala Conferenze
Banco Popolare di Verona
Via san Cosimo, 10 Verona

Conference Programme

Mercoledì 3 marzo 2010

14.30 Saluti delle Autorità
15.00 Apertura dei lavori

15.00-15.45 Federico Giusfredi / Alfredo Rizza (Hethitisches Wörterbuch, Institut für Assyriologie und Hethitologie, Ludwig-Maximilians-Universität München – Dep. of Linguistics, UCB, Rotary International Ambassadorial Scholar)
Zipf’s Law and the Distribution of Signs

15.45-16.30 Manuela Anelli / Marta Muscariello / Giulia Sarullo (Istituto di Scienze dell’Uomo, del Linguaggio e dell’Ambiente, Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM, Milano)
The Digital Edition of Epigraphic Texts as Research Tool: the ILA Project

16.30-17.15 Margherita Farina (Dipartimento di Scienze Storiche del Mondo Antico, Università di Pisa)
Electronic analysis and organization of the Syro-Turkic Inscriptions of China and Central Asia

Pausa

17.45-18.30 Mariachiara Pellegrini / Alfredo Trovato (Laboratorio del Lessico di Linguistica – Dipartimento di Linguistica, Letteratura e Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Verona)
Analisi informatica dei fenomeni di interferenza grafematica nelle iscrizioni di Selinunte

18.15-19.00 Federico Boschetti (Centro Interdipartimentale Mente/Cervello [CIMeC], Università degli Studi di Trento)
Modello collaborativo per migliorare l’accuratezza dell’OCR del Greco antico

Giovedì 4 marzo 2010

9.30 Inizio dei lavori

9.30-10.15 Matteo Romanello (Centre for Computing in the Humanities, King’s College London)
L’edizione critica digitale di frammenti: problemi teorici e soluzioni tecniche

10.15-11.00 Alessandro Bausi (Asien-Afrika-Institut, Universität Hamburg)
Il progetto COMst (Comparative Oriental Manuscript Studies); Etiopistica e filologia digitale

Pausa

11.30-12.15 Manuel Barbera (Dipartimento di Scienze letterarie e filologiche, Università di Torino)
Intorno a Schema e storia del ‘Corpus Taurinense’

12.15-13.00 Marco Tomatis (Dipartimento di Scienze letterarie e filologiche, Università di Torino)
Aspetti computazionali e metodologici della disambiguazione del ‘Corpus Taurinense’

Pausa (Buffet lunch)
15.00 Ripresa dei lavori

15.00-15.45 Odd Einar Haugen (Institutt for lingvistiske, litterære og estetiske studier, Universitetet i Bergen)
Do we need all these characters? On the transcribing and encoding of medieval vernacular manuscripts

15.45-16.30 Matthew James Driscoll (Den Arnamagnæanske Samling, Københavns Universitet)
Mapping the manuscript matrix

16.30-17.15 Marina Buzzoni (Dipartimento di Scienze del Linguaggio, Università Ca’ Foscari)
The ‘Electronic Hêliand Project’: theoretical and practical updates

Pausa

17.45-18.30 Stefano Minozzi (Dipartimento di Linguistica, Letteratura e Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Verona)
Latin WordNet: una rete semantica per il latino

18.30-19.15 Franco D’Agostino / Matteo Scalzo (Dipartimento di Studi Orientali, Università La Sapienza)
Toward a Knowledge Based Approach to the Sumerian Culture

Venerdì 5 marzo 2009

9.30 Inizio dei lavori

9.30-10.15 Enrica Salvatori (Dipartimento di Storia, Università di Pisa)
Umanista esperto di informatica o informatico umanista? Ragionamenti su discipline, ricerche e professioni a cinque anni dalla nascita di Informatica Umanistica all’Università di Pisa

10.15-11.00 Roberto Rosselli del Turco (Dipartimento di Scienze del Linguaggio, Università di Torino)
Filologia digitale: ragioni, problemi, prospettive di una disciplina

Pausa

11.30-12.15 Paola Cotticelli Kurras/ Alfredo Rizza / Alfredo Trovato (Laboratorio del Lessico di Linguistica – Dipartimento di Linguistica, Letteratura e Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Verona)
Lessico di Linguistica On line: A Linguistics Lexicon Archive

12.15-13.00 Adele Cipolla / Federica Goria (Dipartimento di Anglistica, e Slavistica Università degli Studi di Verona – EdiText Torino)
Open BMS: a New Software for a Snorri’s Edda Annotated Bibliography

Leave a Reply